Dal 13 al 18 Marzo 2016, Francoforte ha ospitato la fiera d’illuminazione più importante al mondo: Light + Building. 


 

Tantissime anticipazioni sono state svelate sotto lo stesso tetto dalle più importanti firme del panorama della luce.

 

Più di 2400 esibitori hanno partecipato a Light + Building, la fiera dedicata al mondo dell’illuminazione, organizzata al Frankfurt Fair and Echibition Centre.

 

Il tema dell’esibizione del 2016 ha avuto come scopo quello di educare il pubblico a compiere un'azione più concreta per sostenere il nostro pianeta. I produttori difatti hanno principalmente presentato prodotti molto efficienti in termini di risparmio energetico. E quando accostiamo parole come rispetto ed energia, esiste solamente una tecnologia che può illuminare il contesto della fiera: LED.

 

In primo piano, per innovazione e design, Osram ha presentato la novità più interessante, chiamata Osram edition 1906, in onore del centesimo anniversario del colosso tedesco.

 

E’ una lampadina con design tradizionale, come l’edison ad incandescenza, equipaggiata però con tecnologia LED. Sul mercato ad inizio luglio, promette di riscuotere un grande successo.

 

Insieme ai benefici della tecnologia, infatti, la lampadina non sottovaluta il ruolo che i prodotti d’illuminazione giocano nell’arredamento.

 

Acquistando un “mazzo” di Osram 1906, e i relativi cavi, sarà possibile creare un bouquet di lampadine sospeso. Una decorazione unica per il salotto o la camera da letto.

 

Turttavia, Osram, non è stata la sola a combinare design tradizionale e la tecnologia LED.

 

Anche Philips si è presa cura dei nostalgici, svelando un prodotto efficiente ma che ricorda i vecchi tempi.

 

SceneSwitch LED sembra proprio una lampadina tradizionale, ma offre il 90% di risparmio energetico se comparata con la sua simile ad incandescenza.

 

Niente più scuse riguardo la forma romantica ed elegante o sentimenti nostalgici per i tempi passati.

 

Ora è possibile decorare la propria casa sostenendo il nostro pianeta!