Lampadadiretta incontra il Design Week 2015 e le sue innovative soluzioni d’illuminazione esposte ad Eindhoven

 

Design Week Eindhoven lampadadiretta.itIl 21 Ottobre 2015, Michael J. Fox e il Dottor Brown sbarcarono nel futuro… O meglio, sbarcarono in quello che il regista Robert Lee Zemckis aveva immaginato! Infatti, nonostante quella data corrisponda ai nostri giorni, siamo ancora lontani da quello che il classico di fantascienza aveva predetto.

 

Ma quanto accurati possiamo essere riaguardo al nostro futuro, se immaginassimo la nostra vita fra 20 anni? Questa volta tocca a noi immaginarci cosa accadrà!

 

Tramite il suo slogan “What if…” (“E se…”), il Dutch Design Week 2015 si è tuffato in un’atmosfera futuristica, respirando innovazione per nove giorni, dal 17 al 25 Ottobre, in Eindhoven. Più di 2500 designers hanno esibito le loro idee seguendo il tema dell’evento,  su “come ogni cosa possa essere fatta meglio, in maniera più accurata e più efficiente”… praticamente hanno viaggiato nel futuro… e noi con loro!

 

E considerando che quest’anno la luce si è travestita in musa per stimolare la fantasia dei designer, Lampadadiretta.it non ha perso l’opportunità di assicurarsi un biglietto per partecipare a quello che è oggi considerato uno degli eventi di Design d' Europa

 

Tra i meravigliosi progetti realizzati da talenti provenienti da tutto il mondo, le innnovazioni che hanno scelto la luce come protagonista hanno indubbiamente fatto brillare l’atmosfera.

 

Design Week Eindhoven lampadadiretta.itSotto il tetto del Klokgebouw, un vecchio magazzino Philips riutilizzato per l’occasione, Kuub presenta un’interessante idea dove la luce abbraccia un giocoso concetto di accendere e spegnere la tua lampada, semplicemente muovendo un piccolo cubo. Grazie ad una tecnologia senza fili, l’interruttore è sostituito da un’azione divertente: gira il cubo in una direzione e la lampada si accende, rimettilo nella posizione precedente e la lampada si spegne. Ruotalo e regola l’intensità d’illuminazione. (Per maggiori informazioni su KUUB, visita www.kuub.us).

 

La lampada possiede un server con una conessione wifi ed è possibile utilizzare qualsiasi tipo di lampada, anche se una tecnologia LED rimane sempre la miglior scelta che tu possa prendere.

 

Mentre KUUB ci ha fatto viaggiare in un futuro dove la tecnologia è ancora alla base, Sam van Gurp e Esther Jongsma, i quali hanno inziato un’entusiasmante avventura con il loro studio VANTOT, hanno concepito un’ idea meno hi-tech per realizzare il loro progetto. Chiamato Limpid Lights, questo progetto consiste nel principio di manipolare l’illuminazione muovendo la lampada manualmente all’interno di una plafoniera che presenta varie sfumature. La luce LED può essere così modificata semplicemente, muovendo la lampada all’interno della plafoniera, per creare l’atmosfera perfetta, o semplicemente illuminare divertendoti! (Per maggiori informazioni su VANTOT, visita www.vantot.com)

 

Finora abbiamo conosciuto soluzioni d’illuminazione dove la funzionalità rappresenta il cuore dell’idea e la luce il principale strumento per dare forma al concetto d’innovazione. Ma questo è solamente l’inizio del nostro viaggio…

 

Al terzo piano del Piet Hein Eek, un grande studio di design, diventa infatti più evidente come la luce può essere una musa che dà vita a crezione artistiche. In questo spazio espositivo, Tokihiro Sato, un fotografo giapponese, esibisce i suoi unici scatti conosciuti per l’insolita espressione della luce. Ammirando questi capolavori, ognuno di noi penserebbe come Photoshop ha influenzato la naturalezza della fotografia. Rimarrete indubbiamente stupiti nello scoprire che l’artista non ha usato nessun tipo di programma per realizzare questo effetto…

 

Sato utilizza un obiettivo per immortalare pose che possono durare da una a tre ore, mentre lui stesso si muove nello spazio puntato dalla fotocamera creando punti o linee di luce. Il risultato è semplicemente incredibile. Non sappiamo se stiamo ancora viaggiando nel futuro, ma di certo siamo in un’altra dimensione!

 

Nonostante questi innovativi e straordinari concetti che hanno fatto della luce il nostro mezzo per viaggiare, c’è un progetto che letteramente ci fa rimanere di sasso, congelando il tempo.

 

Design Week Eindhoven lampadadiretta.itPorta il nome di “Trajectories” (Traiettorie), ideato dallo studio Truly Truly, nome nuovo ma già affermato nel panorama del design olandese. Uno studio con solamente un anno di vita ma con l’ambizione di realizzare l’esibizione chiave del Dutch Design Week alla galleria d'arte T.A.C. nel centro della città. Tale progetto consiste in luci appese tra panelli di reti bianche concepite per rappresentare il comune cammino di diversi gruppi, in questo caso di diversi desginer, verso il futuro. Le luci vogliono dividere il vasto spazio espositivo senza struttura solide, per creare ordine tra i progetti senza però rubare la scena. Il visitatore è guidato lungo questa strada di luce, avvolto da una piacevole e lieve atmosfera. Inoltre, i tubi LED utilizzati per il progetto saranno utilizzati per sostituire le lampade della galleria una volta terminato l’evento, trasformando la T.A.C. in uno spazio più efficiente in termini di consumi energetici. Un progetto futuristico concepito per migliorare il presente! (Per maggiori informazioni su Truly Truly, visita: www.studiotrulytruly.com)

 

E ora però dobbiamo tornare indietro nel tempo… ma rimanete pronti perchè il futuro è vicino!


“E se…” pensi di rinnovare i tuoi apparecchi d’illuminazione o semplicemente di sostituire le tue vecchie lamapde, non esitare a contattarci o clicca qui e visita il nostro sito per la miglior qualità in soluzioni d’illuminazione!


"What If..."