Dal boom delle tecnologie ad incandescenza ed alogena, si è costantemente cercato di sviluppare una risorsa di luce che durasse più a lungo , consumando meno energia, senza sacrificare qualità d’illuminazione. E i LED entrarono in scena! 

 

Nonostante la diffusione di questa innovativa tecnologia si stia intensificando, alcuni stati Europei hanno chiesto un rinvio della legislazione che avrebbe portato città, attività e privati a rimpiazzare le loro tradizionali lampade con i nuovi LEDs.

 

La loro voce è stata accolta e la legge che doveva entrare in vigore nel Settembre 2016, è ora programmata per l’agenda del 2018.


Perché tuttavia aspettare altri 50 mesi prima di vedere il mondo attraverso una luce migliore?

 

Coloro che hanno richiesto il rinvio della legislazione credono che la tecnologia LED non sia sufficientemente sviluppata per soddisfare la domanda globale. 

 

Ma se oggi la Giustizia pesasse con la sua bilancia i benefici offerti dalle tecnologia LED e quella alogena, non ci sarebbe una situazione di equità. La nuova tecnologia sta già procurando enormi vantaggi in ogni sua sfera d’applicazione. I prezzi dei prodotti LED continuano a diminuire e con la tecnologia immersa profondamente in innovazione e sviluppo, la decisione di rinviare il bando potrebbe danneggiare i consumatori finali ma anche attività e città. 

 

I LED, infatti, offrono una vita utile di circa 50.000 ore, cinque volte più duratura rispetto le tradizionali lampade alogene o ad incandescenza. L’adozione della tecnologia LED aiuterebbe a diminuire i costi di manutenzione oltre che risparmiare fino al 90% in termini di consumi energetici.

 

 E moltissime città stanno già godendo di questi vantaggi!

 

Avete mai volato su Los Angeles, pedalato lungo la Green Way a Copenaghen, o camminato tra le luci di Shangai? Molte città hanno adottato i LED per migliorare le prestazioni connesse alle lampade tradizionali. 

 

Con un piano per sostituire 250.000 lampade entro il 2017, il progetto da 76 milioni di dollari di New York sarà il più importante di tutta l’America. La Grande Mela risparmierà grazie ai LED circa 14 milioni di dollari all’ anno! (Retrieved from U. Wang, How LEDs Are Going To Change The Way We Look At Cities, Forbes, 2014)

 

Grazie a questi esempi, siamo diventati spettatori di un fenomeno definito Smart Cities (Città intelligenti). Ma i LED non equipaggiano le città solamente con tecnologie avanzate e soluzioni d’illuminazione ecologiche. 

 

Dr. Elke den Ouden, durante un webinar tenuto il 24 Novembre 2015 promosso dall’Università di Tecnologia di Eindhoven (TU/e), ha affermato che “l LED combinano benefici tecnologici ed economici attraverso applicazioni significative, trasformando la luce in un alimentatore per creare città intelligenti.

 

Di seguito un esempio in supporto della dichiarazione della Dssa. Ouden. 

 

In Amsterdam, il Hoekenrodeplein, una piazza adiacente a tre importanti luoghi dedicati a concerti e grandi eventi, è stata completamente re-inventata attraverso l’applicazione della tecnologia LED nei suoi dintorni. Installando LED, l’area è diventata più attraente per turisti e locali. La luce come prodotto si è evoluta in un servizio multidisciplinare, realizzando un posto più sicuro, migliorando la sostenibilità, spronando coesione e co-creazione, dando vita ad una piacevole e felice atmosfera. 

 

 

 

 

Perché la luce può anche modificare il nostro umore, influenzare la nostra efficienza, condizionare la nostra percezione di cosa sta accadendo intorno a noi. 

 

Questa è un altro motivo per il quale gli uffici hanno scelto di passare a LED, cercando di ottenere miglioramenti dal punto di vista di consumi energetici come anche condizionare positivamente l’umore dei propri dipendenti. Le luci blu LED infatti “stimolano un fotorecettore nell’occhio che riduce la melatonina e aiuta le persone a stare sveglie”. (Da Taub, E. A., LEDs Change Thinking About the Light Bulb, New York Times, 2014).

 

La Smart Lighting (Illuminazione intelligente) sta rivoluzionando la qualità della nostra vita sia in campo professionale che privato. 

 

Insieme ai benefici tecnologici menzionati sopra, i LED offrono novità  come divertirsi con differenti colori d’illuminazione, accendere e spegnere le lampade utilizzando il tuo cellulare o tablet da casa o mentre sei in ufficio, regolare l’intensità della luce per creare la perfetta atmosfera per ogni occasione, e anche la possibilità di controllare i consumi energetici in qualsiasi momento. 

 

Tuttavia, c’è qualcosa per il quale i LED non sono ancora pronti ad impadronirsi dell’intero panorama d’illuminazione. Non possono infatti rimpiazzare tutti i tipi di lampade tradizionali. 

 

Ad oggi, non è possibile sostituire lampade a scarica o i tubi fluorescenti T5. In questi casi, passare a LED richiede un’operazione di relamping , ovvero è necessario cambiare anche l’apparecchio. 

 

Tuttavia, optando per un’operazione di sostituzione o relamping o più semplicemente acquistando i moduli LED (apparecchi con lampade LED già installate al loro interno) si può giovare di significativi vantaggi economici. Il risparmio derivato dalle spese di manutenzione e dai costi energetici assicurerà infatti un ritorno dell’investimento rapido ed efficace. 

 

La luce è il nostro accesso al mondo.

 

Investire e sviluppare nuove tecnologie d’illuminazione significa migliorare la nostra relazione col nostro pianeta e cambiare il modo attraverso il quale osserviamo l’ambiente circostante.

 

Attraverso le più recenti decadi, abbiamo bombardato il buio spremendo le risorse elettriche come arance, uccidendo la Natura e confondendo il cielo con il paesaggio privandoci della possibilità talvolta di vedere le stelle.

 

I LED sono più che un’alternativa. Rappresentano una rivoluzione che può consolidare onestamente un’armonica connessione tra noi e il mondo