Earth Hour è il movimento ambientale lanciato da World Wildlife Fund (WWf) con lo scopo di educare la popolazione mondiale a sostenere il futuro del nostro pianeta.

 

Se ci fermiamo un secondo a pensare ai mutamenti climatici, il nostro pianeta si trova di fronte ad un bivio. Tuttavia, le nostre azioni possono ancora avere un importante impatto per il nostro futuro.

 

Il 19 Marzo, tutti noi avremo la possibilità di contribuire al benessere della Terra, sostenendo Earth Hour l’iniziativa promossa dal WWF, durante la quale si stima che più di 7mila città in 172 peasi spegneranno le luci per 1 ora.

 

Il 2016 è il decimo anniversario di questo importante evento educativo, che ci invita non solo a pensare al nostro pianeta per qualche minuto ma soprattutto a sostenere l’immediato futuro ed aiutare le prossime generazioni.

 

L’iniziativa è un’iniezione di buon senso e rispetto. Tuttavia, il rischio è che il piccolo sforzo che faremo per trascorrere quell’ora al buio sarà sufficiente per pulire la nostra coscienza.

 

Ma ciò che Earth Hour ci chiede non può essere neanche cosiderato uno sforzo. Durante quei 60 minuti, possiamo parlare con un nostro amico a lume di candela o trascorrere una serata ad ammirare le stelle. Possiamo veramente investire quell’ora in svariati modi senza che l’idea di accendere una luce neanche ci sfiori.

 

Un’ ora di risparmio energetico infatti non ci offre un futuro più luminoso ma può creare buoni basi per migliorare il nostro comportamento. Quell’ora non deve essere concepita come un appuntamento per il prossimo tweet, ma come l’inzio di un nuova corrente di pensiero.

 

Il logo stesso dell’iniziativa lo esprime chiaramente: il segno “+” davanti al numero 60 ci invita a non fermare la nostra azione appena la lancetta dell’orologio scandirà la fine.

 

Noi non abbiamo rispetto per l’ambiente per una semplice ora di risparmio. Siamo rispettosi nei confronti della nostra “casa” se la  curiamo tutti i giorni.

 

È possibile aiutare il nostro pianeta in svariati modi. LampadaDiretta sostiene Earth Hour sposando la causa attraverso la possibilità di offrire un’illuminazione più intelligente.

 

E tu?